etichetta

Diagnosi Sindrome da Colon Irritabile

 

Sindrome del colon irritabile
La sindrome dell’intestino irritabile interessa circa il 10% della popolazione. Si presenta tipicamente con fastidio o dolore addominale; l’intestino può essere stitico, diarroico oppure con alternanza fra stipsi e diarrea. L’andamento è cronico e nel corso degli anni le riacutizzazioni dei sintomi coincidono con eventi stressanti, sia di tipo fisico (es. interventi chirurgici, infezioni virali o batteriche), che di tipo psichico (es. stress, separazioni, lutti). Chi ne è affetto riferisce spesso una scadente qualità di vita.

Quali sono le cause della sindrome dell’intestino irritabile?
Le cause sono molteplici. Da un lato vi sono fattori psico-sociali, come il comportamento verso le malattie, aspetti cognitivi ed emotivi; dall’altro fattori biologici, come la predisposizione e la suscettibilità individuale, la sensibilità dei visceri, la flora batterica, infezioni intestinali e lo stress, che possono avere un ruolo nel determinare e perpetuare la presenza dei sintomi. A livello intestinale c’è il cosiddetto “secondo cervello”, che è in continua comunicazione con il nostro “primo cervello”. Per questo motivo, molti degli eventi stressanti a livello psichico si riflettono sull’intestino e viceversa. Tra le varie complicanze, frequenti sono le ricorrenti infezioni uro-genitali sia nell’uomo che nella donna con probabili ripercussioni anche sulla fertilità.

Diagnosi
La diagnosi si basa sulla classificazione sintomatologica. Se sono invece presenti anche sintomi definiti “di allarme”, è necessario procedere con indagini più approfondite (ecografia, endoscopia..). Proprio in quest’ottica si evidenzia l’utilità di un centro polifunzionale come il Centro Medico Le Zagare, dove il paziente, dopo essere stato attentamente valutato dal Gastroenterologo, può trovare tutte le altre figure professionali necessarie per ottimizzare le cure e migliorare la qualità della vita.